Il diario On-Line del nostro primo bimbo:
Una storia lunga oltre i classici 9 mesi.

giovedì, aprile 19, 2007

Aspettando Amsterdam

Tutto sembra essere tornato alla normalità (finalmente! :D) e per festeggiare io e il mio dolcissimo Amore ce ne andiamo due settimane a Amsterdam.
E' da parecchio che pensiamo ad una vacanza insieme, ad un viaggio che ci porti oltre le mete turistiche della Campania e ben più lontano della tanto amata Emilia-Romagna.
Non ci importava molto se al mare o in montagna, se sotto il sole di qualche isola tropicale o con gli scarponi ai piedi per scalare qualche vetta; l'importante era scegliere una destinazione tutta nostra, da scoprire insieme, lasciare qui tutto e tutti per dedicarci solo a noi (anche se questa, in effetti, non è proprio una novità).
Ora, alle soglie del nostro secondo anniversario, ci siamo finalmente decisi: l'albergo è prenotato e i giorni di ferie sono stati comunicati ai rispettivi posti di lavoro ... non manca proprio nulla, stavolta si parte davvero!!
Dopo il raschiamento ci eravamo ripromessi di prenderci una pausa prima di riprovarci, di fare una bella vacanza prima di mettere in cantiere un altro bambino ma il desiderio di una nuova gravidanza era stato una tentazione troppo forte per saper resistere.
"Fortunatamente" (se così si può dire .... io preferisco vedere il lato positivo della situazione) ci ha pensato la natura a mantenere il nostro proposito e così, dopo alcuni mesi, mentre il mio corpo sembra aver ritrovato i suoi ritmi ed il suo equilibrio, ci troviamo con i bagagli da fare ed una meravigliosa città ad attenderci.
Siamo felici come non mai!
Il mese di maggio non poteva iniziare in modo migliore e chissà che non ci riservi qualche altra sorpresa ..... ;).

2 Commenti:

Blogger francesca ha detto...

Ho scoperto venerdì che ho perso il mio bimbo, alla settima settimana di gravidanza. Il mondo ci è crollato addosso e non sappiamo dove trovare le forze per superare la paura, il dolore, le lacrime. Leggere il vostro blog mi ha aiutato tantissimo. Vi auguro un meraviglioso viaggio a Parigi, e auguro anche a me di riuscire a vincere questa battaglia come avete fatto voi.

23 aprile, 2007 10:03  
Anonymous Giorgia ha detto...

Mi unisco a te nell'augurarvi di superare questo momento terribile; io non posso nemmeno ripensare a quei giorni, brucia ancora troppo. Non sarà presto, forse non sarà neppure mai una "guarigione" completa, ma ti assicuro che il dolore e la paura prima o poi si attenueranno, le lacrime scenderanno sempre meno spesso e comincerete a pensare ad una nuova gravidanza con il sorriso sulle labbra. La strada è un pò in salita ma non sei sola e questo è già un ottimo inizio. Ti abbraccio forte

23 aprile, 2007 19:34  

Posta un commento

<< Home Page

lunedì, aprile 02, 2007

AMORE VERO

:D

domenica, aprile 01, 2007

Pesce

Non è proprio uno scherzo, ma un bel video su cui ridere!