Il diario On-Line del nostro primo bimbo:
Una storia lunga oltre i classici 9 mesi.

mercoledì, luglio 25, 2007

Dal ginecologo

Il primo incontro con il ginecologo è avvenuto giovedì della settimana scorsa. Per la precisione, alle 17.00 del 19 luglio. Non so perchè ne scrivo solo ora, probabilmente la stanchezza e la pigrizia hanno sempre avuto il sopravvento, almeno fino ad oggi. Innanzitutto, c'è da dire che si tratta di un NUOVO ginecologo: dopo la brutta esperienza dell'anno scorso avevo bisogno di un medico che fosse in grado di "prendermi in carico" totalmente, sia fisicamente che psicologicamente. Ero alla ricerca di un ginecologo con cui potermi sentire a mio agio, che fosse in grado di rispondere esaurientemente alle mie domande e non usando brevi frasi di circostanza e monosillabi. Insomma, una persona con cui dialogare, oltre ad un ottimo ecografista. Incrociando le dita, grazie al sito di gravidanzaonline penso proprio di averlo trovato. Lo studio è assolutamente accogliente, la segretaria gentile e sorridente e il medico semplicemente gradevole: professionale ma anche amichevole .... proprio quello che cercavo!!
Dopo un' attesa di quasi quaranta minuti, siamo entrati nello studio, ci siamo presentati e poi ho messo subito le mani avanti dicendo che sapevo di anticipare un pò i tempi con una visita così precoce (in fondo, secondo i miei calcoli ero tra la quarta e la quinta settimana, veramente poco), ma che ero lì soprattutto per sapere se, visto il precedente aborto, c'era la necessità di iniziare una terapia con progesterone o cose del genere; insomma, più che altro per una mia tranquillità. Sapevo che per vedere qualcosa con l'ecografia era troppo presto e lui me l'ha confermato. Dopo un colloquio iniziale mi ha fatto stendere sul lettino e abbiamo tentato di individuare il piccolo embrione con l'ecografo ma purtroppo il risultato è stato quello che ci aspettavamo tutti: ancora niente embrione, solo una ben evidente camera gestazionale. Dopo le foto di rito al nuovo arrivato, mi ha prescritto una lunga serie di esami, che porterò al nostro prossimo incontro, fissato per il 7 agosto. Per quel giorno, il nostro bimbo dovrebbe già essere ben visibile e , se saremo fortunati, con un battito cardiaco bello forte. Non vedo l'ora di poter fare le presentazioni ufficiali, ma se c'è qualcosa che ho imparato in quest'ultimo anno è saper tenere a freno l'impazienza e vivere le mie giornate con serenità (a volte, devo ammettere, non senza qualche sforzo).

3 Commenti:

Anonymous Anonimo ha detto...

cara giorgia, ti seguo da 8 mesi ormai, da quando anche io sono rimasta incinta (io partorirò la settimana prossima),e ho letto ogni settimana le tue gioie, le tue ansie, le tue lacrime.
sono molto felice per voi, ma vivi tutto con serenità mi raccomando.
tanti baci
giorgia

26 luglio, 2007 00:44  
Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao Giorgia,

per caso un mese fa, ho trovato il vostro blog. Mi chiamo Laura, ho 28 anni e sono incinta di 6 mesi. Vivo con Nico (papá della mia bimba) in Germania....
Le vostre parole sul brutto evento dell´anno scorso mi hanno colpito molto....
In bocca al lupo per questo nuovo inizio, sicuramente sará molto diversa dalla prima gravidanza.

Spero di leggere nuove buone presto....

Laura
laurettawin@libero.it

26 luglio, 2007 21:47  
Blogger Giorgia & Gianluca ha detto...

Ciao ragazze! E' bello sapere che c'è qualcuno che ci segue e che partecipare, seppur virtualmente, ai nostri dolori ma, soprattutto, alle nostre gioie. Vi faccio un enorme in bocca al lupo per l'arrivo dei vostri meravigliosi bambini! Un bacio

30 luglio, 2007 15:59  

Posta un commento

<< Home Page

sabato, luglio 14, 2007

Vivere un sogno lungo 8 mesi

La mattina di venerdì 13 luglio 2007 resterà per sempre stampata nella mia memoria e con essa anche le paure e la gioia immensa che l'hanno accompagnata.
Del resto è stato così anche per quella domenica 9 luglio 2006 che ormai sembra lontana un secolo.
Ad essere sincera era già da un paio di giorni che mi sentivo strana, in fase di cambiamenti: una spiacevolissima sensazione di fastidio al seno (che oltretutto appariva visibilmente più prosperoso) e tanti piccoli doloretti, come delle fitte brevi ed improvvise, disseminati un pò ovunque (basso ventre, ovaio destro, schiena ...).
Inizialmente avevo pensato all'ennesimo "regalo" di un ciclo mestruale non proprio regolare e dello sconquassamento fisiologico causato dal raschiamento avuto a settembre; mi ero convinta che si trattasse solo della sindrome premestruale. In fondo, era ancora troppo presto per pensare ad un ritardo del ciclo.
Le brevi ricerche su internet non mi aiutavano; tutti i medici sembravano concordi e tutti liquidavano le domande poste da altre ragazze nella mia situazione usando pressochè le stesse parole: "E' troppo presto per dare una risposta attendibile, l'inizio di una gravidanza non ha sintomi specifici, spesso sono gli stessi che accompagnano l'arrivo delle mestruazioni oppure, altrettanto spesso, non si avvertono affatto. L'unica cosa sensata da fare è aspettare e, in caso di ritardo, fare un test di gravidanza o uno del sangue. Distinti saluti".
Mi sono messa l'anima in pace e ho deciso di aspettare il primo giorno di ritardo (proprio quell'indimenticabile 13 luglio), anche se in cuor mio sapevo, o almeno cominciavo a pensare seriamente, che stavolta una gravidanza era veramente possibile. Non ho mai sofferto di sindrome premestruale in vita mia e poi c'era il seno, così dolente e
.... e poi, da non dimenticare, c'era Santa Maria Francesca.
Chi mi conosce sa che non vado in chiesa da una vita (con grande dispiacere di mia madre) e sa che quella del clero non è proprio una categoria che riscuote la mia stima, ma ho anch'io una mia fede, che va ben oltre le inutili gerarchie umane, e in quest'ultimo mese l'ho riversata tutta su di Lei.
Ora, non so se sia stato il caso, se era destino che andasse così o se Santa Maria Francesca abbia agito per aiutarmi ed accontentarmi; non so nemmeno perchè, tra le tante richieste e preghiere che Le rivolgono ogni giorno abbia deciso di ascoltare ed esaudire proprio la mia. Una cosa è certa: dopo 8 mesi di inutili tentativi, OGGI sono incinta e ogni volta che focalizzo e penso al bambino che sta crescendo in me non riesco a trattenere le lacrime.
Se possibile, la felicità e tutte le emozioni che sto vivendo in questi giorni sono ancora più forti e profonde di quelle che ho provato un anno fa, o forse sono solo più consapevole del dono meraviglioso che ho ricevuto.
Non posso fare altro che urlare il mio GRAZIE!

7 Commenti:

Anonymous andry ha detto...

CONGRATULAZIONIIIIIII... è da un pò ke non leggevo il vostro blog... e.... guarda un pò che sopresa...

15 luglio, 2007 11:38  
Anonymous Tuo cugggino ha detto...

Carissimi, congratulazioni davvero !! Stamattina sono tornato sul vostro blog dopo alcuni mesi e cavolo....ne valeva la pena!!
Teniamoci in contatto e auguri di cuore! Gian Franco

16 luglio, 2007 09:25  
Anonymous il neo-zio Matteo ha detto...

... e cosa aspettavate a rendere al corrente del lieto evento anche il neo-zio? :D CONGRATULAZIONI!!! Non vi preoccupate, non dirò niente a nessuno, lascierò che siate voi a dare la lieta novella in famiglia :)

16 luglio, 2007 12:03  
Blogger ecicognafu ha detto...

Ciao ragazzi,
mi sono imbattuta oggi nel vs blog che ho letto tutto d'un fiato sin dall'inizio..cercavo "raschiamento"su google e vi ho beccati!
Ebbene si', io il raschiamento l'ho subìto giovedì scorso (12 luglio) proprio il giorno prima della vs bella scoperta e nello stesso giorno in cui ho avuto abbondanti perdite e forti dolori che non mi hanno lasciato dubbi!
Pensate che le perditine duravano da qualche giorno ma erano di colore scuro e la sera prima del mio aborto spontaneo il mio ginecologo mi tranquillizzava dicendomi che era tutto ok e che si sentiva anche il battito cardiaco del mio cucciolo...immaginate che dramma il giorno seguente...
Vi do' il più grosso IN BECCO ALLA CICOGNA e spero di continuare a leggervi nel vs blog.
Vi voglio anche un po' bene!

16 luglio, 2007 18:11  
Blogger Giorgia & Gianluca ha detto...

Ragazzi è un vero piacere sentirvi, TUTTI E 4!! Ed è una gioia immensa sapere che ci seguite e leggere tanto affetto e tanta felicià per noi nei vostri commenti. Ovviamente io e Gianluca incrociamo le dita, sperando che stavolta vada tutto per il meglio e che voi ci farete compagnia per tutti e 9 i mesi e, perchè no, anche oltre! Un bacio!

17 luglio, 2007 16:10  
Anonymous Anonimo ha detto...

ciao spero la gravidanza vada bene.Vi faccio i migliori auguri.Sera

25 agosto, 2007 22:39  
Anonymous Anonimo ha detto...

Congratulazioni vivissime!!!Sono felice per voi!!!Vivete questo sogno con tutta la serenità possibile.
Un grosso abbraccio e una lacrima di gioia.
Filippo e la sua mamma

14 novembre, 2007 13:09  

Posta un commento

<< Home Page

venerdì, luglio 13, 2007

Miracolo (?) ! ! !

Test Gravidanza 13.07.2007Non ci credevo,
speravo nella casualità del tempo,
eppure La pregavo.
E' strano, per me.
Eppure, Le parlavo,
Le raccontavo,
Le chiedevo.


Ed eccoci qui,

a poco più di un anno,
ancora I N C I N T I ! !

Per ora (come potete vedere dalla foto)
è solo un "semplice" test di gravidanza,
lunedì andremo a fare le analisi del sangue
per essere sicuri al 100% della gravidanza
e per avere un quadro generale del mio,
anzi miei Amori.

Siamo FELICI ma un pò più pragmatici.
Questa volta tutto ruota intorno al Bimbo.
Niente lavoro, niente sforzi, riposo assoluto.

Siete i primi che informiamo della lieta novella,
grazie di seguirci in questo lungo cammino.

Grazie Maria Francesca. Per ogni cosa.

lunedì, luglio 09, 2007

Sembra ieri

Sembra ieri, sembra proprio ieri,
proprio ieri il cielo era azzurro sopra Berlino,
e noi festeggiavamo.

Festeggiavamo,
non tanto la Coppa del Mondo,
guadagnata col sudore dei nostri 11 Campioni,
ma la notizia,
la lieta notizia.

Un anno è passato, sembra ieri,
e a giudicare da come è aperta la ferita,
sembra proprio ieri...